I punti

Questi sono i punti che verranno utilizzati per realizzare gli animaletti...

Punto diritto adatto per effettuare i ricami a vista
Punto Erba per rifinire le chiusure (questa cucitura rimane all'esterno)
Punto nascosto per le applicazioni

Le istruzioni

IL DRITTO FILO
Il panno lenci come tutti i tessuti ha un diritto del filo, ovvero un lato non estensibile ed un lato contrapposto estensibile.
E' necessario rispettare le indicazioni date dallo schema (evidenzate con una doppia fraccia) per dare al lavoro una giusta elasticità
LE CUCITURE
Usate il filo dello stesso colore, purchè del tipo adatto alla macchina da cucire (dato che è molto fine e resistente)Mettete doppio e fate passare attraverso la cruna l'estremità doppia.

GLI SCHEMI
Copiate gli schewmi sulla cartavelina o su carta da giornale, sistemateli sul panno lenci, con una matita 3B segnate un tratto lungo tutto il margine delle sagome; segnate anche tutti i punti di apertura

LE PARTI PICCOLE
Per le parti piccole come il naso, gli occhi o la bocca è possibile usare il panno lenci adesivo o la carta vellutata adesiva. Se si vuole usare il panno lenci normare procedete così:
ricavate le sagome di carta e ritagliatele; con il nastro adesivo formate le piccole sagome direttamente sul panno, tagliate e successivamente eliminate il nastro adesivo.
COME TAGLIARE IL PANNO
Dopo aver segnato la sagoma con la matita 3B procedete tagliando a pochi millimetri dal segno, ricavando la parte del tessuto interno.
Successivmente tagliate al margine.

L'IMBOTTITURA
Quando inserite l'ovatta per l'imbottitura fate in modo che questa non si appalottoli, ne si concentri in una parte del corpo lasciandone vuote altre. Per ovviare a questo problema, posizionate l'ovatta negli angoli più vuoti aiutandovi con un ago

INCOLLARE
Quando vi si richiede di incollare le parti piccole del panno(orecchie, macchie, zampe), mettete poca colla solo sulla parte indicata da una linea tratteggiata.
LA CARTA PANNO
SE volete potete fare da voi la parta panno per realizzare piccole parti come occhi e bocca. Su un foglio di carta stendete un leggero strato di colla quindi adagiate il panno. Coprite con un secondo foglio di carta e passate il ferro a temp. bassa.
COME SOVRAPPORRE
Non sempre il panno viene unito con una cucitura; vi sono casi in cui due tessuti vengano uniti sovrapponendo i lembi + esterni e fissandoli con la colla. I margini inferiori della sovrapposizione sono segnati nello schema con righe trasversali

IL RICAMO
Come ricamare la bocca su un pupazzo già imbottito? Ritagliate da un foglio di carta la forma di un ventaglio; sistematelo sul panno esattamente dove dovrà essere ricamata la bocca.
Fermate il ventaglio con due spilli e procedete al ricamo a punto d'erba lungo il bordo curvo del foglio.

LE PUPILLE
Per disegnare le pupille tenete fermo l'occhio con uno stuzziacandeti e con un secondostuzziacadenti intino nella tempera bianca disegnate un punto piccolino al centro.

OCCHI NASO E BOCCA
Per sistemare gli occhi, naso e bocca dovrete prima posiszionarli correttamente, quindi con gli spilli segnate i margini. Quando avrete messo la colla sulle varie parti ricollocatele sui punti segnati dagli spilli
I BAFFI
I baffi sono realizzati con fili di cotone da ricamo. Usate un ago da lana sottile e fate entrare e uscire l'ago in linea retta. Fissate i fili di cotone con una piccola goccia di colla.
LE GUANCE E LE SFUMATURE
Per colorare le guance potrete usare il pastello colorato disegnando piccoli cerchi ai lati della bocca, oppure avvolgete un poco di ovatta, come il disegno, colorate la piega con il pennarello e picchiettate sul panno in modo da lasciare una leggera sfumatura di colore
I CAPELLI
Usate la lana avanzata; bagnatela ed avvolgetela su un pezzo di cartrone; il cartone deve corrispondere alla lunghezza della capigliatura desiderata. Con l'asciugacapelli asciugate la lana. Tagliate la lana avvolta e fissatela sulla testa con punto d'erba